ilgrandetsunami

agosto 14, 2016

L’Italia è la nuova malata d’Europa (Edoardo baraldi)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 5:40 pm

agosto 10, 2016

Wi-fi nelle scuole, anche Renzi ironizza su Appendino. Ma Pd piemontese fece approvare mozione ad hoc ben più severa (Thomas Mackinson)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 3:35 pm

Triskel182

La polemica va avanti da giorni, la usa perfino il premier citando il programma del sindaco di Torino per contenere le emissioni in città. Ora si scopre che sei mesi prima proprio il Pd regio nale aveva proposto una mozione che accredita danni alla salute e chiede di rimuovere gli hotspot. Passa all’unanimità, nessuno ride.

Se lo propone la Appendino ridono, se lo chiedono loro votano tutti compatti, convinti e plaudenti. Da giorni il Partito Democratico, Renzi compreso, ironizza sul programma di contenimento del wi-fi della neosindaca di Torino Chiara Appendino. Ora si scopre che giusto sei mesi fa proprio il Pd torinese era riuscito a fare molto di più, ingaggiando una vera e propria crociata contro gli hotspot liberi che chiedeva, tra l’altro, di: “Sostituire, per quanto possibile, negli ambienti scolastici e nelle altre strutture pubbliche le reti locali wireless già esistenti con impianti a più bassa emissione…

View original post 667 altre parole

luglio 31, 2016

Quell’intervista leggera e beffarda sul dolore e la fine

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 6:12 pm

Triskel182

Marchesini
QUANDO veniva da Fabio Fazio a Chetempochefa, ogni anno più gracile e sofferente, assottigliata dalla malattia, ci si chiedeva con ansia crescente come avrebbe potuto affrontare la sua mezz’ora davanti alle telecamere. Dopo un minuto che era in camerino l’ansia era un solo vago ricordo, quel fantasma di ossa e spirito trasmetteva una vitalità contagiosa. Con il dolore era dignitosa e beffarda, come si conviene ai grandi comici e ai grandi stoici.

View original post 349 altre parole

luglio 28, 2016

Prendi i soldi e scappa (Marco Travaglio)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 2:12 pm

Triskel182

ExorCon tutte le brutture che ci riservano le cronache sul terrorismo, si sentiva proprio il bisogno di un po’ di good news. E per fortuna sono arrivate. La Exor, cioè la holding della numerosa famiglia Agnelli che controlla Fiat-Fca, Ferrari, Cnh, Juventus, Banca Leonardo, un pezzo del neonato gruppo editoriale Stampubblica e The Economist, trasloca dall’Italia all’Olanda. Per la precisione ad Amsterdam, che diventa la sua nuova sede legale e soprattutto fiscale (a differenza di Fca, Cnh e Ferrari, che ad Amsterdam hanno solo la sede legale, mentre quella fiscale è a Londra).

View original post 754 altre parole

Non solo cannabis: Anche Verdini e Salvini sono droghe (leggere?) (Alessandro Robecchi)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 2:11 pm

Triskel182

Poche cose al mondo hanno un effetto psicotropo potente come il dibattito sulla legalizzazione della cannabis. L’Organizzazione Mondiale della Sanità conferma: leggere gli emendamenti della signora Binetti o del signor Giovanardi causa nei giovani danni permanenti, distacco dalla realtà, vuoti di memoria e, nei casi più gravi, alopecia e gomito del tennista. La tesi è nota: chi si fa una canna è meglio che la compri da brutti ceffi, di nascosto, finanziando le mafie e rischiando una denuncia, piuttosto che annaffiare una piantina sul balcone. Non fa una piega: è come teorizzare che per fare il pieno alla macchina sia meglio bucare un oleodotto col trapano invece che andare al distributore.

View original post 468 altre parole

giugno 22, 2016

Renzi, Travaglio: “Ha sostituito l’anima del Pd con il vuoto. Boschi? E’ ‘l’immacolata rottamazione’”

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 7:03 pm

Triskel182

Travaglio

“La sconfitta alle comunali di Renzi? Quando sostituisci l’anima ad un partito e non la sostituisci con nient’altro, ti ritrovi con quel gran senso di vuoto che si è ripercorso nelle urne. Renzi è arrivato nel Pd e ha incominciato a fare il contrario di quello che diceva quando fu nominato segretario. Ha riempito il governo di mediocri che lui stesso si vergogna di esibire”.

View original post 71 altre parole

È nato il partito della nazione: M5s

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 11:31 am

Triskel182

VerdiniGrillini pigliatutto – Come “realizzare” il sogno di Matteo, pescando a destra e a sinistra.

Altro che Verdini (nella foto) o Alfano o Cicchitto e in generale tutti gli ex berlusconiani. Quello è il poltronismo di Palazzo, che ormai nel Paese non rappresenta più nulla in termini di consensi. In due settimane, tra il 5 e il 19 giugno, alla fine il Partito della Nazione è nato.

A realizzarlo, in chiave di difesa del Sistema e di establishment, non è stato però Matteo Renzi. No, l’alchimia inappellabile delle urne, almeno fino al prossimo turno elettorale, ha trasfigurato il Movimento 5 Stelle in un inedito Country Party della trasparenza, capace di attirare migliaia e migliaia di voti da destra e da sinistra. Il Partito della Nazione, appunto, ma in una declinazione contraria rispetto a quella renziana.

View original post 459 altre parole

Crozza-Renzi: Sono preoccupato per il referendum di ottobre sulla RENZIT, l’uscita di Renzi da Palazzo Chigi

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 8:33 am

giugno 16, 2016

Lasciare il lavoro tre anni prima può costare fino a 400 euro per chi ne guadagna duemila (VALENTINA CONTE)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 11:59 am

Triskel182

flessibilità

Lo studio.

Il calcoli di Progetica sulle ipotesi di riforma. Pesa il tasso di interesse che sarà applicato sul prestito. Il nodo della polizza assicurativa: dovrà essere a carico dello Stato almeno per un periodo.

ROMA – Quasi un quarto di pensione in meno. Lasciare il posto di lavoro tre anni prima significa rinunciare almeno per vent’anni a 400 euro al mese. E recuperarne, dal ventunesimo in poi, la metà. A quasi 87 anni suonati. Ma con tre anni di riposo aggiuntivi alle spalle. Se poi la scelta è tra avere un assegno subito seppur decurtato anziché essere esodato, disoccupato o esubero, il gioco può valere la candela.

View original post 626 altre parole

Campo Dall’Orto e l’espulsione mirata (Antonio Padellaro)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 11:58 am

Triskel182

Quando la Rai di Antonio Campo Dall’Orto ha chiamato nei ruoli apicali dell’informazione radiotelevisiva alcune firme illustri della carta stampata (segnatamente dal gruppo Repubblica), ho pensato: perché no? È vero che i loro contratti, forzatamente onerosi visto il calibro degli acquisti, li pagheremo noi tutti attraverso il canone. È vero che nell’azienda esistono fior di talenti e di professionalità, spesso sottoutilizzati o ignorati. Eppure, ho riflettuto ancora, se l’arrivo di simili ingegni e di siffatte autorità morali potrà contribuire all’accantonamento delle antiche spartizioni, nonché sottomissioni ai padrinati di ogni ordine e grado a favore di una selezione sulla base dei meriti e delle qualità, ben vengano dunque.

View original post 173 altre parole

Pagina successiva »

Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: