ilgrandetsunami

novembre 29, 2016

Quando Cagliari non era ancora New York

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 12:21 pm

MenoZero

Me la ricordo bene, quella sera d’autunno a Cagliari che non sembrava nemmeno una sera d’autunno, con il tramonto rosa e le nuvole grigie all’orizzonte sospinte da un vento leggero che arrivava da sud. Mancava un mese a Natale, ma la temperatura era eccezionalmente mite. La gente di città, giovani sciamannati, cricche di perditempo e famigliole in libera uscita, bighellonava tra i vicoli e le stradine umide della Marina in cerca di qualche locale o ristorante dove mandar giù un boccone e fare due chiacchiere in santa pace. Io invece me ne stavo sul divano nella mia topaia, arredata con una stufa a gas, due sedie, un tavolo e tre o quattro poster di donne seminude appesi alle pareti. Bevevo un campari soda, sgranocchiavo noccioline e guardavo la tv. I telegiornali traboccavano di immagini di Fidel Castro: il Líder Máximo era morto e i commentatori sciorinavano pareri banali, se non…

View original post 709 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: