ilgrandetsunami

ottobre 17, 2017

Vitalizi (Vauro)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 2:20 pm
Annunci

Renzi si fa schiaffeggiare pur di avere una coalizione (Wanda Marra)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 2:18 pm

Triskel182

Emiliano minaccia il capo per i posti in lista: “È lui che ha chiesto ai governatori di fare una civica e metterci la faccia”. Per Veltroni, la nuova bandierina, ha sbagliato tutto.

Nel quartier generale di Matteo Renzi lo dicono con nettezza: “Walter è fondamentale per noi”. Una nettezza che fa particolarmente impressione mentre quello che fu il primo segretario del Pd non perde occasione per criticare l’ex premier, in maniera più o meno implicita. Il decennale di sabato è stato più che altro una “celebrazione” del suo ritorno. E non è un caso che abbia esordito citando sia Romano Prodi che Arturo Parisi e definendo quello del Professore il governo “migliore” della storia repubblicana. Di fronte aveva un premier e un ex premier.

View original post 328 altre parole

La sera andavamo a Predappio (Marco Travaglio)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 2:17 pm

Triskel182

Leggendo l’ultimo sermone domenicale di Eugenio Scalfari, viene in mente Fantozzi che si martella il pollice montando una tenda col ragionier Filini ma, siccome è notte e non vuole svegliare gli altri campeggiatori, corre per il bosco e solo quando ne esce prorompe in un lungo e liberatorio grido di dolore. Nato a Civitavecchia nel 1924, fascista sotto il fascismo, non pervenuto durante la Resistenza, antifascista dopo la caduta del Duce, da allora Scalfari passa per un sincero democratico: sia da liberale, sia da pannunziano (a Il Mondo, quando andava in via Veneto), sia da radicale, sia da deputato socialista, sia da filocomunista, sia da craxiano, sia da demitiano, sia da occhettiano, sia da dalemiano, sia da prodiano, sia da veltroniano, sia da ciampista, sia da napolitaniano, sia da mangiapreti, sia da papista, sia da lettiano antirenziano, sia da filorenziano. Il travestimento dura 72 interminabili anni. Poi l’altroieri l’anziano reazionario…

View original post 693 altre parole

ottobre 13, 2017

Legge elettorale, un obbrobrio chiamato Rosatellum (Andrea Scanzi)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 12:29 pm

Triskel182

Il Rosatellum Bis, che fa già schifo a partire dal nome, non garantisce governabilità: garantisce il renzusconismo. E’ un obbrobrio antidemocratico che riciccia, e riverbera, le immani brutture di Porcellum e ItalicumNominati, pluricandidature. Ha uno sbarramento finto al 3%, aggirabile col giochino delle liste civetta (tipo il movimento della Brambilla, ma pure la sbroscia pavida di Pisapia, convinto di spostare il 20% quando al massimo sposterà stocazzo).

View original post 360 altre parole

Menti e fotti (Marco Travaglio)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 12:29 pm

Triskel182

Più il Fascistellum avanza alla Camera come la legge Acerbo del Duce, a colpi di fiducia, più cresce la curiosità dei cittadini di sapere cosa nasconde. E più si allunga la coda di paglia degli autori della solennissima porcata (Pd, FI, Lega, Ap), costretti a giustificare i parlamentari nominati, il voto congiunto, le 6 pluricandidature, le finte coalizioni uninominali, i capi-partito pregiudicati e la norma salva-impresentabili (o salva-Verdini). Due alternative: dire la verità e finire lapidati in piazza; o mentire, sperando che gli elettori se ne accorgano il più tardi possibile. Naturalmente prevale la seconda opzione. Ieri il Pd diffonde uno schemino per dimostrare che “la legge elettorale è oggettivamente migliore” del Porcellum “perché rimette al centro i collegi, i territori, le scelte dei cittadini”. Balle.

View original post 655 altre parole

Banca Etruria può attendere. Niente fretta in commissione (Carlo Di Foggia)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 12:28 pm

Triskel182

Il presidente Casini decide di partire dalle popolari venete e poi a ritroso su Mps e l’istituto aretino. Così i rischi maggiori li corrono l’odiata Bankitalia e la Ditta di Bersani e D’Alema.

Il quadro è questo: bene che vada la neonata Commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche avrà tempo fino al 15 marzo prossimo, quando terminerà la legislatura. Escludendo pause natalizie, impegni su altri voti fondamentali e quant’altro, restano tre mesi. Troppo poco per ottenere qualsiasi risultato, ma abbastanza forse per regolare qualche conto tra i partiti. Un’arma nucleare in periodo pre-elettorale.

View original post 381 altre parole

Passa pure la salva-Verdini Il Pd lo rivendica: “È nostra”

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 12:27 pm

Triskel182

Chi risiede in Italia potrà candidarsi all’Estero. La deputata italobrasiliana Bueno: “Denis voleva il mio collegio”. Ettore Rosato: “Non serve per lui”.

Le cose sono andate così. La Camera ha approvato l’emendamento ribattezzato dal Fatto “salva-Verdini” che stravolge la ratio della legge sul voto dei nostri concittadini all’estero consentendo di candidarsi fuori dai confini anche a chi è residente in Italia: in sostanza l’ennesimo pateracchio a rischio incostituzionalità per la legge elettorale in discussione in Parlamento.

View original post 289 altre parole

ottobre 6, 2017

Sinistra, il caos dei dirigenti che non diventano leader: da D’Alema il capotavola fino a Pisapia faro già spento

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 10:36 am

Triskel182

Il Lìder Maximo impalla tutti, Speranza l’eterno futuro, Bersani indispensabile che ha già fatto il suo: così l’ex sindaco di Milano ha scoperto che non basta dire “uniamoci” per unire Pd e gli altri e da possibile federatore è diventato punchin-ball. Per questo il sogno proibito di Bersani sarebbe Grasso. Preferito perfino da Vendola.

Federatori che non federano, nuovo che non avanza, leader di talento ingombranti ma consunti dalla storia, assi nelle maniche abbottonate. A sinistra, presto, a sinistra: ma la macchina pare inceppata. Ex comunisti con ex socialisti, ex vendoliani con ex democristiani, scissionisti della prima ora con scissionisti della seconda che si uniscono a quelli della terza.

View original post 2.944 altre parole

Evasi 111 miliardi l’anno (Vauro)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 10:35 am

Forlano Pisapia (Marco Travaglio)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 10:31 am

Triskel182

Non era facile, ma Pisapia, presunto leader di “Campo progressista”, ci è riuscito: rendere simpatico D’Alema. Gli ha detto di levarsi dalle palle, ma alla sua maniera, da ex avvocato di Arnaldo Forlani (poi condannato), suo cliente e soprattutto spirito guida: “Faccia un passo di lato perché è divisivo”, così gli ha detto. Poi, forlanianamente, ha aggiunto che è “divisivo” anche Renzi, ma “con lui bisogna parlare”. Ora, noi che forlaniani non siamo e, quando vogliamo che qualcuno si levi dalle palle, gli diciamo “levati dalle palle”, non abbiamo la più pallida idea di cosa sia “un passo di lato”.

View original post 798 altre parole

Pagina successiva »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: