ilgrandetsunami

giugno 3, 2017

Legge elettorale, Travaglio: “Tra Renzi e Berlusconi è il leader Pd che rischia di più. Ecco perché”

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 7:24 am

Triskel182

“Non mi scandalizza che Renzi e Berlusconi trovino un accordo sulla legge elettorale. Sarebbe invece indecente se il Pd scegliesse, a prescindere, un pregiudicato come unico alleato possibile”. Così, a margine di un convegno sulla giustizia organizzato dal Movimento 5 Stelle alla Camera, il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, ha commentato il rischio di un nuovo governissimo tra il Pd renziano e Forza Italia dopo le urne, sempre più probabile con il voto anticipato. “Chi rischia di più tra Renzi e B, chi gioca il ruolo della volpe? Di certo rischia di più Renzi.

View original post 94 altre parole

Piercamillo Davigo – Liana Milella – CONVEGNO MOVIMENTO 5 STELLE: QUESTIONI E VISIONI DI GIUSTIZIA

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 7:13 am

giugno 1, 2017

G7 a Taormina, siamo entrati in azione per difendere il clima!

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 4:26 pm

Triskel182

All’apertura dei lavori abbiamo lanciato un appello ai capi di governo

Siamo tornati a lanciare il messaggio “Climate Justice Now” con una Statua della libertà alta 4 metri, con indosso un giubbotto di salvataggio, e il messaggio “Planet Earth First” con i nostri attivisti a bordo di 8 canoe posizionate nelle acque antistanti la spiaggia di Giardini Naxos, vicino Taormina.

View original post 159 altre parole

Corruzione, Piercamillo Davigo: “Centrosinistra se non ci ha messo in ginocchio ci ha genuflessi”

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 4:08 pm

Triskel182

Durante il suo intervento al convegno sulla giustizia organizzato a Montecitorio dal M5s l’ex pm di Mani pulite dice anche che “il ddl di riforma penale per la prescrizione serve a poco o a nulla perché sposta solo più in là il problema. Nei paesi seri con l’esercizio dell’azione penale non decorre più”.

Ne ha per tutti e non è la prima volta. Già per il 25° anniversario di Mani pulite quello che era stato uno dei pm del pool aveva detto: “L’attività principale dei vari governi che si sono susseguiti da allora non è stata quella di rendere più difficile la corruzione, ma quella di rendere più difficili le indagini e i processi sulla corruzione. Sono state cambiate le leggi per fare assolvere gli imputati, cose veramente sconcertanti”. E anche oggi il magistrato, ex presidente dell’Anm e giudice della Cassazione, ribadisce il concetto. “Centrodestra e centrosinistra si sono…

View original post 503 altre parole

maggio 26, 2017

Da “delinquente naturale” ad alleato abituale del Pd: ricordate chi è Berlusconi (Gianni Barbacetto)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 8:43 pm

Triskel182

Amnesie – Il Caimano torna sulla scena come interlocutore dell’ex rottamatore per fare la legge elettorale e da argine al “populismo”. Ma il suo passato è tutto una macchia.

Silvio torna. Sì, Berlusconi si prepara a essere di nuovo al centro della vita politica italiana. Come leader del suo schieramento, che non ha trovato un “federatore”. Ma anche come interlocutore privilegiato, anzi unico, del centrosinistra di Matteo Renzi, per fare la legge elettorale. Intendiamoci: nel centrosinistra per vent’anni hanno ripetuto che non bisognava demonizzarlo. Ma allora almeno qualcuno c’era a ricordare ogni giorno i conflitti d’interessi, le amicizie pericolose, le indagini penali. Del resto, occupava la scena politica e parlare con lui, se non trattare con lui, poteva apparire scelta obbligata.

View original post 719 altre parole

maggio 23, 2017

Saldi di fine stagione (Marco Travaglio)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 8:42 pm

Triskel182

Il nuovo idolo assoluto è Simona Vicari, senatrice ex schifaniana e ora alfaniana, ovviamente indagata per corruzione, che s’è dimessa da sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti. La Procura di Palermo la accusa di aver infilato un emendamento nella legge di Stabilità che dimezzava l’Iva (dal 10 al 5%) sui trasporti marittimi urbani in cambio di un Rolex da 5.800 euro, omaggio tangentizio dell’armatore Ettore Morace che, già che c’era, le aveva pure assunto il fratello Manfredi (incaricato della consegna dell’orologio alla sorella). “Sei stato davvero un tesoro”, lo ringraziò lei al telefono. Poche ore dopo le dimissioni, ha rilasciato una strepitosa intervista al Corriere: un monumento alla nuova politica 2017, da delibare parola per parola.

View original post 747 altre parole

Ritorno di fiamma (Natangelo)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 8:41 pm

Vicari lascia, altri 12 restano: il governo degli inamovibili (Gianluca Roselli)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 8:38 pm

Triskel182

Da Lotti (Consip) a Castiglione: ministri e vice indagati o chiacchierati per plagi e conflitti d’interessi con la banca di papà.

La vicenda di Simona Vicari non è l’unico scandalo che ha coinvolto membri dei governi Gentiloni e Renzi, con il primo fotocopia del secondo. Ma se la sottosegretaria alle Infrastrutture ha lasciato subito la sua carica, altri non l’hanno fatto. A partire dai fedelissimi dell’ex premier Luca Lotti e Maria Elena Boschi.

View original post 570 altre parole

maggio 19, 2017

Crollano i contratti stabili e volano i robot (Valentina Conte)

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 1:21 pm

Triskel182

Le due facce della crisi del lavoro: meno rapporti a tempo indeterminato (-7,6%), più macchinari sofisticati.

ROMA – Crollano i posti stabili. Si impennano i macchinari super evoluti. Colpa degli incentivi che vanno e vengono, dal lavoro a Industria 4.0. Con una conseguenza paradossale: le imprese cambiano pelle, ma automatizzando non creano lavoro aggiuntivo. Questo ci dicono i nuovi dati Inps e Ucima (Confindustria) relativi al primo trimestre dell’anno.
Tre mesi, d’altro canto, ancora fiacchi per crescita (il Pil avanza di uno 0,2%, quando la media Ue è a +0,5) e produzione (cala dello 0,3%).

View original post 190 altre parole

Di che parliamo oggi

Filed under: Uncategorized — Pier Luigi Zanata @ 1:20 pm

Triskel182

Non c’è peggior sordo di chi non vuole ascoltare e preferisce ascoltare la sua voce.
Sui posti di lavoro, la cui crescita, vanto del governo passato è crollata con la cessazione degli sgravi.

“Lavoro, contratti stabili al palo: in due anni crolla il tempo indeterminatoNel complesso ci sono 322mila nuovi posti di lavoro, ma quelli fissi sono solo 17mila: frenano del 58% sull’anno scorso, che era già stato a ritmo ridotto rispetto al 2015 incentivato

Sui voucher che escono da una parte (e dunque niente referendum) per forse rientrare dalla finestra, per le aziende sotto i 5 dipendenti: giusto il numero di giocatori una squadra di calcetto.

View original post 486 altre parole

« Pagina precedentePagina successiva »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: